Tu sei qui

Dai Quaderni del Giscel

Dai quaderni del GISCEL

Sotto questa etichetta il lettore trova due serie di documenti, selezionati fra le pubblicazioni GISCEL in quanto ritenuti attuali e utili per la riflessione e l’utilizzazione didattica:

  • Una raccolta, incrementabile, di articoli dedicati a temi specifici di educazione linguistica (le quattro abilità, il testo, il testo scientifico)
  • Una raccolta, anch’essa incrementabile, di volumi riprodotti integralmente, scelti fra quelli pubblicati dal GISCEL, per lo più come Atti di Convegni o di Seminari particolarmente significativi (e tuttora di grande attualità). Il primo dei volumi riprodotti è: P. Desideri (a cura di), La centralità del testo nelle pratiche didattiche, Quaderno del GISCEL n. 10, La Nuova Italia, Firenze 1991, che contiene i contributi presentati all’incontro di studio del GISCEL Marche, tenuto a Urbino nell’ottobre 1988 

                                               ARTICOLI

LE QUATTRO ABILITÀ

Scrivere

L. Altichieri, V. Deon, «Varianti» e scrittura
in M. A. Cortelazzo (a cura di), Scrivere nella scuola dell’obbligo (1991), pp. 193-217.

S. Rossi, Prendere appunti, un’ipotesi di curriculum didattico
in M. A. Cortelazzo (a cura di), Scrivere nella scuola dell’obbligo (1991), pp. 133-139.

D. Coltellini,  M.A. Sabatino, Dal testo informativo al testo argomentativo: un’esperienza nel biennio
in A. Colombo (a cura di), I pro e i contro. Teoria e didattica dei testi argomentativi (1992), pp. 121-140.

A. Colombo, Tipi e forme testuali nel curricolo di scrittura
in A. R. Guerriero (a cura di), Laboratorio di scrittura. Non solo temi all’esame di Stato. Idee per un curricolo (2002), pp. 43-61.

D. Corno, Scrivere, pensare, sapere di sapere. Aspetti e problemi del paradigma cognitivo nell’insegnare a scrivere
in F. Camponovo, A. Moretti, Didattica ed educazione linguistica (2000), pp. 97-124.

M. E. Piemontese, La scrittura: un caso di problem solving
in A. R. Guerriero ( a cura di), Laboratorio di scrittura. Non solo temi all’esame di Stato. Idee per un curricolo (2002), pp. 5-40.

Leggere

D. Corno, Il ragionar testuale: il testo come risultato del processo di comprensione
in P. Desideri (a cura di), La centralità del testo nelle pratiche didattiche (1991), pp. 45-67.

A. Colombo, Il testo argomentativo: presupposti pedagogici e modelli di analisi
in A. Colombo (a cura di), I pro e i contro. Teoria e didattica dei testi argomentativi (1992), pp. 59-84.

M. A. Marchese, Linee-guida per un curricolo
in Silvana Ferreri (a cura di), Non uno di meno. Strategie didattiche per leggere e comprendere (2002), pp. 93-109.

IL TESTO

M. T. Lecca, V. Pudda, Il testo descrittivo: dalle forme soggettive a quelle scientifiche (e viceversa)
in A. R. Guerriero (a cura di), L’educazione linguistica e i linguaggi delle scienze (1988), pp. 165-180.

C. Lavinio, Tipi testuali e processi cognitivi
in F. Camponovo, A. Moretti, Didattica ed educazione linguistica, (2000), pp. 125-144.

M. A. Marchese, La varietà dei testi
in S. Ferreri (a cura di), Non uno di meno. Strategie didattiche per leggere e comprendere (2002), pp. 111-129.

IL TESTO SCIENTIFICO

T. De Mauro, Linguaggi scientifici e lingue storiche
in A. R. Guerriero (a cura di), L’educazione linguistica e i linguaggi delle scienze (1988), pp. 9-19.

                                         VOLUMI

P. Desideri (a cura di), La centralità del testo nelle pratiche didattiche (1991)

 

 

Documenti

Novità normative da

notiziedellascuola.it

Disposizioni urgenti per la crescita economica nel Mezzogiorno. (G.U. 20.06.2017, n. 141)

Regolamento di attuazione dell'articolo 1, commi da 199 a 205, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, in materia di riduzione del requisito contributivo di accesso al pensionamento anticipato per i lavoratori c.d. precoci. (G.U. 16.06.2017, n. 138)

Indennità di cui all'articolo 1, commi da 179 a 186, della legge n. 232 dell'11 dicembre 2016 (Legge di Bilancio 2017) per soggetti in particolari condizioni (c.d. APE sociale). DPCM n . 88 del 23 maggio 2017. Prime istruzioni.